venerdì 4 maggio 2018

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Governo, Non Governo, Malgoverno

Mentre l'empasse a livello nazionale prosegue e quindi a parte le solite diatribe da bambini dell'asilo nulla di nuovo succede su questo fronte, i problemi delle persone continuano e non si risolvono anche se, nei luoghi in cui accadono, esiste un governo: rispettivamente il governo di un Comune e di una Regione, segnatamente Genova e la Liguria. Perdonerete se parlo della città dove vivo e della regione che ne fa parte, non è certo per mero campanilismo, anzi...

Due notti fa l'ennesimo raid di furti ad opera di una banda organizzata non solo dentro a case di privati ma perfino (ed è la quarta volta credo da inizio anno) all'interno di una associazione di volontariato che aiuta i malati di Alzheimer. Siamo a Sestri Ponente (Ge) tra Via Merano e Sant'Alberto. La circoscrizione chiede telecamere ed un aiuto importante in fatto di uomini perché questo è un fenomeno non isolato visto che molti sono stati gli episodi accaduti in quella zona da inizio anno come potete leggere anche voi qui in questo link che vi lascio con i maggiori dettagli della notizia.

Eppure a Genova, a differenza del Paese, un governo della città esiste ed è di Cdx con Sindaco Bucci.

Magari questa giunta invece di fare l'Euroflora dentro un piccolo gioiello come Nervi dove è stato secondo me irragionevole aver pensato di far arrivare una marea di gente per questa manifestazione in un luogo che non la può contenere, non senza profondi disagi per gli abitanti, avrebbe fatto meglio a garantire la sicurezza dei suoi cittadini. Tornando pertanto al fatto di cui sopra, si tratta, come dicevo, di una banda criminale che andrebbe fermata. Composta da chi? Italiani, Sudamericani, Extracomunitari, mista? Ancora non si sa e personalmente non mi interessa neanche saperlo. Le cose che invece vorrei vedere garantite sono la giustizia e la sicurezza, che tra l'altro mi risulta siano due capisaldi delle forze di Cdx, o sbaglio?

Per non essere da meno, un'altra vergognosa decisione riguarda la Regione Liguria sempre a guida Cdx. E' stata rinviata ancora l'entrata in vigore di una nuova normativa tesa a porre limiti alle slot-machine in Liguria. Scadenza delle licenze e norme ad hoc contro il gioco d'azzardo come per esempio una distanza di legge tra bancomat e luoghi con slot-machine o ancora distanza prestabilita tra una scuola ed un asilo ed il luogo che possa avere slot-machine, queste solo per citarne alcune. La proroga è grave soprattutto per il messaggio negativo che potrebbe passare, ossia quello di un vero e proprio condono e di una sorta di accettazione etica delle slot. Invece quello che dovrebbe passare, deve passare, è che il gioco d'azzardo va condannato ed eticamente considerato riprovevole.

Ed i pentastellati? Beh loro hanno perso due importanti sfide elettorali non rispettando la base per la scelta del candidato Sindaco in Comune e pagando quella loro decisione d'imperio molto duramente, nonché, prima ancora, ponendo in essere una non adeguata campagna elettorale per la Regione. Quindi anche loro, in qualche modo, sono colpevoli per aver permesso che il "vecchio"continuasse a governarci. Quanto al Csx i danni in Liguria ed a Genova li ha fatti per decenni...

Non so cosa ne pensiate voi, ma da questi due piccoli episodi direi che si evince come anche quando si ha un governo, gravi problemi locali e decisioni scandalose non manchino. Quindi, più che un governo qualunque, servirebbe, servirà per il Paese un esecutivo serio ed onesto. Quindi no ad un governo inutile, no ad un'assenza prolungata di un governo, ma anche no ad un ennesimo malgoverno. Quindi decidere ma senza fretta, e magari valutando anche l'ipotesi di tornare a votare ma con una legge elettorale rivista e corretta.

22 commenti:

Cristiana Marzocchi ha detto...

Ciao Daniele, io sarei dell'idea di tenerci Gentiloni almeno fino a quando non cambieranno la legge elettorale. A mio parere la Lega e i 5Stelle, non sono all'altezza di governare neanche un condominio, troppo ignoranti nel vero senso della parola.
Buonissima giornata!
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

E' complicato perché avremmo un governo con una maggioranza parlamentare stravolta e rischierebbe di andare sotto praticamente su ogni provvedimento. Certo è che un governo per almeno rifare la legge elettorale è necessario ma poi mi domando, rifarla come? Ed allora mi cadono le braccia.

MikiMoz ha detto...

Io non sono contro le slot e il gioco d'azzardo, anche quello legalizzato.
Anzi, aprirei proprio dei casinò.
Però sì, tenere lontane le slot dalla scuola è giusto, ma lo è ancora di più spiegare a scuola cosa succede a diventare ludopatici.
O alcolizzati.
Ma io non devo potermi privare di una partita a poker, o di un bicchiere di whisky, perché qualcuno ci si affonda.

Comunque, a parte questo, immagino che governare sia sempre complicato. L'opposizione non dice niente? Nemmeno sulla banda di rapinatori?
O forse non può dire nulla perché se si trattasse di extracomunitari, il csx li ha sempre chiamati "risorse"?
Fa tutto parte del gioco...

Moz-

iacoponivincenzo ha detto...

Conosco questi problemi adesso leggendoti. In Liguria c'è adesso il Cdx, ma per decenni credo ha comandato il Csx e se non è zuppa è panbagnato. I grillini nascono a Genova o giù di lì ma niente hanno proposto di diverso. Adesso ululano che vogliono la poltrona principale della banda dellom stato (minuscolo d'obbligo).
I carini pentastellati predicano in un modo e razzolano in un altro. Il "presidente della Camera" Fico si fa riassettare la sua camera da una colf cui non pagherebbe contributi. Attendesi inutilmente la smentita del "Presidente", ma non arriva e non arriverà.
Straparlano di vitalizi e della loro abolizione forse ignorando che i diritti acquisiti non possono essere tolti retroattivamente. Sono tante, troppe, le cose che questi avventurieri del politichese ignorano. Dovremmo affidare le nostre sorti a questi maldestri dilettanti?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: il gioco d'azzardo, soprattutto con le slot e soprattutto se piazzate ovunque come diabolica tentazione, porta dipendenza, e trovo anche fortemente immorale che lo Stato e gli enti pubblici ne traggano profitto. Io non scommetto e non gioco d'azzardo e non so giocare a poker, ma un conto è ogni tanto fare una puntata o prendere un gratta e vinci, un altro è vedere macchinette ovunque, nei bar, dai tabaccai, ovunque con pensionati e povera gente che brucia la sua pensione mangiandosela con quelle slot infernali e tra l'altro rovinando intere famiglie.

Giusto sensibilizzare sul problema della ludopatia. L'opposizione mugugna come diciamo a Genova ma altro non fa. E cmq anche quando era al governo della Regione nulla aveva attuato. Il bere qualcosa ogni tanto moderatamente è un conto, quelle slot sono una tentazione per i più deboli e soli, tentazione che porta alla rovina.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: qui sembra che dovunque ci si giri e si scelga si sbagli. Certo è che i problemi esistono e restano sia in assenza di governo che in presenza di uno inetto, corrotto o inefficace. Intanto lunedì altro giro di consultazioni e poi? Governo scelto da Mattarella? Ed appoggiato da chi? Che nausea...

MechanicalRose ha detto...

Fino a qualche anno fa ricordo che la paura dei furti c'era, ma non forte quanto ora. Forse (anzi, sicuramente) anche 'grazie' ai tg che non lesinano sul terrorismo psicologico, ora letteralmente non riesco a dormire tranquilla. Ripeto, non so se sia una questione di esagerazione fatta dai mass media ma mi sembra che gli episodi di furti (anche con risvolti violenti, soprattutto a discapito degli anziani) siano aumentati in modo esponenziale. E il punto è che noi non possiamo fare nulla per difenderci, e chi dovrebbe difenderci se ne lava le mani, anche a cose fatte. Giusto qualche anno fa nella mia via una famiglia subì un tentato furto, chiamarono i carabinieri e la risposta fu "Signore, che le devo dire? Lei fa il suo lavoro, io faccio il mio e loro hanno il loro". Come ci si dovrebbe sentire davanti a parole come queste, uscite dalla bocca di chi dovrebbe farci sentire al sicuro?
Ancor più grave, poi, l'episodio che racconti tu del furto a un'Associazione di volotariato. Lì, oltre che criminali, si è proprio stronzi.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sarò anche pessimista, ma la vedo dura.
Saluti a presto.

Mirtillo14 ha detto...

Caro Daniele, son passati due mesi da quando abbiamo votato e si parla di tornare a votare di nuovo ! Perchè ? Abbiamo appena votato. Possibile che non ci si possa accordare? Io sono contro il gioco d'azzardo, sono contraria ai giochi che prevedono l'impiego di denaro e creano dipendenza. Riguardo ad Euroflora, non posso giudicare, ho visto foto splendide e mi piacerebbe andarci ma non entro nel merito dei problemi organizzativi e di costi, che non conosco. I furti mi fanno paura, ho un padre moolto anziano ed indifeso totalmente. Ma la criminalità aumenta e tutti gli stranieri che abbiamo qui, non son certo rassicuranti, ma non voglio certo essere razzista. Buon pomeriggio.

Sugar Free ha detto...

A me in generale sembra tutta una grande schifezza con presa in giro verso gli italiani che dovrebbero avere un vero governo che non c'è.
Baci!!!

patricia moll ha detto...

Il menefreghismo intorno ai problemi della gente comune non ha partito nè colore. Una volta sulla poltrona dimenticano le eventuali promesse fatte e pensano a riempirsi le t asche.
Giustizia? Sicurezza? Loro e l'hanno. Hanno body guard e scorte. Gli altri... si arrangino.

Da me invece, parlo di ASti, retata con arresto di andranghetisti. Evvai!!! Peccato che pr uno che ne mettono dentro e ne siano altri fuori. Minimo tre.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MECHANICAL ROSE: brava, è proprio il senso di impotenza e di assenza non solo di protezione ma di giustizia nei successivi momenti che seguono il furto, che creano maggiore preoccupazione ed ansia. Poi anche i media ci metteranno del loro, ma i fatti, soprattutto in questo caso, sono evidenti ed incontrovertibili.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: siamo entrambi pessimisti, o forse più correttamente, realisti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: abbiamo ricevuto in dono dal precedente esecutivo una legge elettorale che impedisce di trovare alleanze. La lega non può lasciare il Cav perché perderebbe il futuro e prossimo bacino di voti che da FI trasborderà nella Lega. I cinquestelle giustamente non vogliono Berlusconi e, un po' meno giustamente, erano disposti ad imbarcare una parte del PD (la minoranza antirenziana per capirci). Quindi, io un governo del Presidente con PD FI Centristi vari, Gruppo misto insomma tutti dentro meno lega e cinquestelle, sinceramente non lo voglio. Quindi bisognerebbe correggere e rivedere la legge elettorale per permettere di avere un vincitore alle prossime elezioni e poi tornare al voto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE: la presa in giro ci sarà eccome se Mattarella imporrà ai partiti un Esecutivo stile "Monti"…

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: io una chance ai pentastellati anche se non mi convincono del tutto la darei. Gli altri è vero sono tutti della stesa pasta, d'altronde nel passato governo tutti loro hanno fatto comunella,cinque stelle e talvolta lega esclusi.

Ho letto la notizia ed ho subito pensato a te ed a cosa avresti pensato :-))) Beh, che questa realtà criminale sia estesa ovunque anche all'estero oramai è un dato accertato purtroppo.

Alligatore ha detto...

A due mesi dalle elezioni è una vergogna non avere ancora un governo, ma era una cosa già scritta, grazie a una stupida legge elettorale e ai risultati nati da essa. Il problema è che a comandare è il neoliberismo, che impone leggi che ci impoveriscono e abbruttiscono, inquinano ammazzandoci poco a poco. E se provassimo con il neomarxismo?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ALLIGATORE: e se provassimo con una vera politica sociale scevra da etichette, ma che davvero aiutasse la povera gente, restituendole diritti, certezze, assistenza medica gratuita e di qualità? in fondo è questo che conta, attuare una vera politica sociale volta a ridistribuire ricchezza senza demonizzarla.

nico ha detto...

Caro Daniele, purtroppo hai fatto due esempi che se interpretati male cavalcano secondo me in pieno le paure della gente su cui sia pentastellati e leghisti hanno costruito la loro campagna elettorale, ovvero la sicurezza e il proibizionismo. Entrambi sono temi da affrontare, senza dubbio, ma a mio parere occorre dire bene come oltre che metterli sul tavolo. Nel primo caso per esempio sono venuti fuori con pensate tipo statunitensi, ovvero incentivare l'uso delle armi, quando invece come tu stesso dici dovrebbe essere il governo a occuparsene. Sul proibizionismo non sono completamente d'accordo, ma appoggio quello che dice Moz sul fatto che educare è molto più importante che proibire. Pder quanto siguarda il governo...stendiamo un velo pietoso! D'altra parte io non ho votato nessuno di questa gente che vuol fare la primadonna...ne abbiamo già avuto uno mper oltre 20 anni che è ancora lì! FOrse Diego l'Alligatore non ha tutti i torti :-) Buonanotte Daniele, un salutone

marcaval ha detto...

Hanno fatto una legge elettorale che prevedeva una sola soluzione; governo tecnico.
Per fortuna, anche se votando non come piace a me, gli italiani hanno fatto una scelta ben diversa. Quindi situazione prevedibile ... adesso secondo me devono fare una legge elettorale in pochissimi mesi e tornare a votare. Poi se i 5Stelle e la Lega volessero rispettare gli elettori potrebbero nel frattempo cancellare la legge Fornero come promesso da entrambi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NICO; Concordo ma i miei non sono "due esempi" sono due reali fatti di cronaca di cui uno ripetuto in maniera recidiva ( i furti in quell'area) e l'altro un grave problema sociale. Sulla legittima difesa scrissi un post mi pare proprio l'anno scorso, ma quello che qui mi preme sottolineare è il fatto che nessuno dice di attivarsi per trasformare la società in un far west ma neanche credo sia giusto subire senza che ci siano più controlli e più arresti (ossia rubano in casa di Tizio, i ladri vengono cercati e presi). Sul fatto delle slot, educare va bene ma anche limitare è necessario: Per es. io stabilirei che essendo le slot macchine per gioco d'azzardo, dovrebbero esclusivamente essere situate all'interno di casinò o luoghi cmq utilizzati solo per questo tipo di cose. Mettere in una latteria o un bar lo slot sarebbe come vendere le sigarette in una macelleria o all'interno di una farmacia. E poi sono macchine che più di altri giochi d'azzardo, a causa della loro solitaria ripetitività, possono creare abbrutita dipendenza. Anch'io non ho votato o meglio ho annullato la scheda in cabina elettorale, e quanto al commento di Alligatore mi permetto di rinviarti alla risposta che gli ho dato.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL: già mi piacerebbe che oltre a fare una più salubre e corretta e giusta legge elettorale ci fossero i numeri per spazzare via la Legge Fornero tanto per avere un assaggino di un futuro diverso :-)))