venerdì 6 ottobre 2017

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Nuovo Attentato Alla Nostra Libertà E Privacy In Rete

Nuovo rischio d'attacco alla privacy nella rete e di nuovo tramite una legge. In base a questo nuovo disegno di legge, sui dati messi in rete piombano due rischi sanciti da due norme, rischi che vi riporto citando l'articolo testualmente (peraltro anche byoblu ne ha parlato in suo video ieri). L'atto del Senato è il numero 2886

"1- La prima (art. 24) prevede l’allungamento dei tempi di conservazione dei dati internet e telefonici da uno a sei anni, misura contestata anche dal Garante della Privacy, Antonello Soro. Per ragioni di repressione di attività legate al terrorismo, i provider italiani, ovvero gli operatori privati che danno accesso ad internet, dovranno detenere per sei anni i dati di tutti gli italiani, a prescindere dalla commissione di un reato. Dati che potranno essere richiesti dalla magistratura qualora questa iniziasse ad indagare su un sospettato. Insomma i provider saranno a conoscenza di tutte le informazioni da noi condivise semplicemente accedendo ad internet: chat, ricerche, siti visitati. I rischi sono che hacker si impossessino di questi dati e li utilizzino per scopi personali o di terzi: mettere a tacere un giornalista scomodo, infangare un politico o rovinare un giudice."

2- L'altra norma -  ancora più grave (art.2) -  assegna all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Agcom, il potere di intervenire in via cautelare sulle comunicazioni elettroniche dei cittadini italiani, al fine di impedire l’accesso agli stessi a contenuti presenti sul web, potere che a norma della Costituzione può appartenere esclusivamente all'autorità giudiziaria. Dal momento che nel web circolano milioni di informazioni e la maggior parte di questi dati sono detenuti all’estero, l'unico modo per bloccare la riproposizione dei contenuti vietati è intercettare tutti i cittadini italiani con una tecnica chiamata Deep packet inspection. Insomma i provider dovranno seguire la navigazione sul web degli italiani e, su decisione dell'Agcom, presa in assenza di contraddittorio e di conoscenza da parte dell'interessato, bloccare l'accesso di quest'ultimo ai siti vietati. "

A tal proposito vi posto qui sotto anche il video di byoblu assai interessante:




Ulteriore aggiornamento e spiegazione ancora più chiara e precisa di Byoblu qui sotto:




Gli articoli sono stati approvati ma il disegno di legge sull'art. 5 si è impantanato (articolo che non riguarda l'argomento in esame) per cui se qualche forza politica d'opposizione facesse approvare un emendamento su di esso o su una qualunque parte di questo ddl, esso tornerebbe al Senato e quindi con maggiore possibilità di ridiscutere anche i due articoli oggetto dello scandalo. Altrimenti il ddl sarà legge.

26 commenti:

Dumdumderum ha detto...

Questo vorrà dire un vero boom delle VPN qui da noi, altro che.

MikiMoz ha detto...

Sinceramente, da quando ho il blog (2006) ogni tanto escono notizie così, di probabili leggi bavaglio e restrizioni varie... solo che poi non se ne sente più nulla :o

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER DUM: Non so se sarà sufficiente per evitare ed aggirare il problema e cmq bisognerebbe non farci togliere i diritti piuttosto che cercare escamotage per riaverli

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ; vero perché ogni volta iil tam tam fatto dalla rete ha scongiurato tutto questo.

Dumdumderum ha detto...

@Daniele
Vero: e come ho detto nel post che ho pubblicato io è probabile che vada tutto a finire in una bolla di sapone - ma se tentano di toglierceli, i diritti, ce li dobbiamo comunque riprendere in qualche modo, anche aggirando l'ostacolo.

Sari ha detto...

Queste sono prove di dittatura e oltre le leggi bavaglio promuovono il discredito di tutto il Web e dei blogger... così che il grande pubblico giustifichi le misure che i governi adotteranno.
Se non è slealtà questa...
Teniamone conto quando andremo a votare.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

èER DUM: me lo auguro.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: certo che ne terrò conto, prenderò in considerazione di far verbalizzare il mio "non voto" se sarà il caso.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

La privacy dei comuni cittadini è un optional, i nostri dati personali sono carta straccia e se viene approvata la legge, sarà la più restrittiva d'Europa.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: infatti anzi ti dico di più, andrebbe contro le disposizione europee che sono molto meno rigide e stabiliscono tempi massimi di un anno o due.

Mirtillo14 ha detto...

E' logico e corretto approvare una legge che va contro le direttive europee ? Capisco anche il bisogno di controllo per andare contro la criminalità ma la libertà di espressione dei cittadini è un diritto inviolabile !!! Mah !!! Un saluto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO14; è evidente l'intento di avere un controllo feroce su di noi con la scusa del terrorismo visto che tra l'altro neanche l'UE approva misure così restrittive.

Carmine Volpe ha detto...

Con la scusa della criminalità in realtà si tengono d'occhio i cittadini onesti e le loro scelte di vita

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE; ben detto!

Sugar Free ha detto...

No, e poi?! Il Grande Fratello sul serio!
Un abbraccio e grazie per questi tuoi post sempre aggiornati.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE grazie a te di seguirmi.

Patricia Moll ha detto...

Ti direi cosa ti ha già detto Vincenzo Cavaliere quindi non mi ripeto.
Solo una domanda. Sciocca... stupida... scema ma sempre domanda è.
Ma, noi cittadini, contiamo qualcosa? O siamo solo tappetini sotto ai quali nascondere la loro personale polvere e da sbattere quando ne abbiamo voglia?
Noi piemontesi diciamo roba da ciò! Robe da chiodi!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA sta a noi decidere con il nostro desiderio di sapere di attivarsi di levare alta la nostra voce ed ascoltare chi fa denuncia, evitare il rischio che tu poni con il tuo quesito

iacoponivincenzo ha detto...

Il solito ritornello: si vuole mettere la mordacchia al libero pensiero, alla libertà di chi vuole sottrarsi all'egemonia di programmi beceri ed insulsi che RAI e Mediaset mettono in onda. Hanno paura della voce della gente libera e non schiavizzata, ma saranno battuti perché la tecnologia si evolve velocissimamente e non sopporta restrizioni né azioni di acheraggio, e noi ce ne freghiamo beatamente delle loro leggiucchie da miserabili, tanto i morti non resuscitano, vero cazzaro numero uno? vero imitatori del cazzaro numero uno? Vero accompagnatrice ufficiale del cazzaro numero uno che aspiri a ridiventar ministra di qualche cosa, tanto che non si era mai vista tanta esibizione di chiappe e di tette di una sottosegretaria, che ogni tanto dice anche qualche parola. Ma potete dire e fare quello che volete noi avremo una scheda in mano ed intendiamo mandarvi tutti affanculo, cazzari!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO speriamo di votare presto anche se non saprei al momento cosa è se votare.

Lucrezia Ruggeri ha detto...

E vai, torniamo con la dittatura di un governo che non abbiamo nemmeno votato, che vuole impicciarsi dei fatti dei suoi cittadini ma non ferma la corruzione che dilaga tra le file dei parlamentari e dei senatori!
Scusate, ma questi deficienti pensano davvero di controllarci tutti quanti?
Mi viene da ridere!
Un abbraccio, caro Daniele, e scusa se non passo spesso ma la scuola è davvero molto impegnativa quest'anno e io vorrei diplomarmi col 100 e lode!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LUCREZIA vogliono provarci almeno.nom ri preoccupare la scuola prima di tutto

ReAnto R ha detto...

...ci siamo ! Oo

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER RE ANTO purtroppo si

Francesca A. Vanni ha detto...

Siamo sempre alle solite: questo "governello" prova sempre a mettere il giogo al libero pensiero, a soffocare il popolo e non pensa mai a come migliorare sul serio il paese.
Che dire, speriamo che la legge non passi.
Un abbraccio e buona domenica.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA Speriamo ma resta un governo scandaloso.