sabato 1 dicembre 2007

L'Angolo del Rockpoeta: L'ACQUA E' DI TUTTI!

ARSURA PLANETARIA

Arsura planetaria
Liquidità oscena
Compra Fiumi e speranze.

Sottrae vita e luce.

Occhi scavati dentro
Tristezze scheletriche
Cercano tra polvere e terra
Gocce di vita.

Ma oramai
E per poco ancora
Potranno bere soltanto le loro lacrime.



DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

--------------------------

L'Acqua è un bene di tutti. Vogliono sottrarcelo, privatizzarlo. Anche qui da noi, vogliono portarci ad essere terzo mondo, vogliono avere il dominio della vita, la nostra vita.

Prima l'acqua, poi i nostri respiri timidi dentro un'aria già loro per effetto dell'inquinamento e delle ferite gravissime ad essa inferte.

Privatizzare un bene primario, già ora minacciato dai loro comportamenti e dalle loro multinazionali, è osceno!

ED ALLORA INIZIAMO DA NOI, DAL NOSTRO PAESE AD IMPEDIRE CHE L'ACQUA SIA...COSA LORO!

L'Acqua, "l'oro nero" del terzo millennio

Facciamo sentire il nostro dissenso:

OGGI 1 DICEMBRE 2007 - ROMA
con ritrovo ore 14.30
Piazza della Repubblica
MANIFESTAZIONE NAZIONALE



PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI ANDATE SUL BLOG DI FRANCA DAL QUALE E' PARTITO QUESTO APPELLO BLOG CHE TUTTI BEN CONOSCETE E CHE MI ONORO DI AVERE TRA I PREFERITI E PRECISAMENTE QUI: http://franca-bassani.blogspot.com/

E ANCORA SUL FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA:
http://www.acquabenecomune.org

42 commenti:

Polis ha detto...

Aderisco virtualmente e personalmente a questa iniziativa, l'acqua è un bene di tutti e primario, noi ne facciamo un uso senza testa e soprattutto senza contare che purtroppo nel mondo ci sono tanti miliardi di persone che non la possono neanche bere.
In questa sociatà dove tutto si può comprare e dove il potere è di pochi e gli altri subiscono, io mi ribello....

Silvio Irio ha detto...

Le prossime guerre, in un futuro non troppo lontano, purtroppo, saranno per l'acqua...l'oro blu del terzo millennio!!!
Leggerò con attenzione il Post che mi hai indicato!!
A presto!!

mario ha detto...

Qui in campania volevano privatizzarla un po di tempo.......grazie ai meet-up grazie ad una vera e propria sommossa popolare ciò non è stato fatto.......tocca a voi

Mat ha detto...

anche io aderisco virtualmente!
che dire, io ormai da tempo sono per la rivoluzione..
non c'è scampo, questi personaggi non hanno freni, non si limitano, non hanno freni nemmeno davanti alla povertà, alle ingiustizie.
F E R M I A M O L I ! ! !

Elys ha detto...

Aderisco anche io, sebbene solo virtualmente, a questa importante manifestazione nazionale. Se si continua di questo passo finiremo con il dover pagare anche l'aria che respiriamo...

titania ha detto...

Splendidi versi Rockpoeta. S'intende che anch'io aderisco virtuamente. Buon sabato.

Mat ha detto...

p.s.: caro mio, ti ho nominato ad un meme. non te ne fregherà nulla ma ormai l'ho fatto :)
Un saluto

ArabaFenice ha detto...

è inaccettabile che si privatizzi l'acqua. è una cosa sulla quale non si può passare.

Davide ha detto...

Quoto in toto quanto detto e concordo con quanto detto da silvio irio.
Se le cose non cambiano, le prossime guerre saranno per l'acqua!

Alicesu ha detto...

Anche a me non resta che aderire spiritualmente alla cosa, non sapevo di questa manifestazione.
Hai mai sentito l'album di Paolini e i mercanti di liquore, proprio sull'argomento?

giulia ha detto...

Ciao Daniele, con la tua poesia, sempre sentita e forte, hai reso l'idea di tutto quello che stà succedendo! Già è pazzesco pensare che noi tutti uomini senza potere non possiamo lottare o possiamo farlo ma con ben pochi risultati ma dobbiamo rimanere inermi davanti a scelte fatte da "pazzi" che predicano la pace e la libertà! Privatizzare l'acqua è un errore enorme e spero tanto non riescano a spuntarla.........Grazie per averne parlato.......se ne parliamo qualcosa si modifica, ciao

Sergio ha detto...

Purtroppo, come anche precisa nel suo commento Silvio Irio, le prossime guerre saranno per l'acqua.
E non siamo troppo lontani; basta guardare alla Turchia che, trovando nel suo territorio le sorgenti e la prima parte dei letti di due fiumi famosi nella millenaria storia dell'uomo, il Tigri e l'Eufrate, con enormi lavori ingegneristici di sbarramento per trattenere le acque ha creato problemi seri alle nazioni ed alle popolazioni che si trovano a valle. Inoltre, per effettuare queste opere, ha espropriato terreni e distrutto villaggi della popolazione curda, ricorrendo anche a migrazioni forzate.

Cristina ha detto...

Sono d'accordo e sottoscrivo questa protesta, così come leggo con piacere i tuoi versi.

Ps: se ti va mi farebbe piacere che tu continuassi a scrivere la tua lettera aperta. Ho sentito molta sofferenza nell'intensità delle tue parole.

Ciao, buona serata.

Cri

lune ha detto...

hai ragione, l'acqua è di tutti.

ne ha parlato molto il primo giro del ROTOCALCO, mi permetto di ricordare con un link:
http://fabrizio-rusconi.it/display/ShowJournal?moduleId=1603173&categoryId=135746

spero per il resto che avrai una bella domenica.

salutone....

il parra ha detto...

Ogni volta che al supermercato vedo decine di marche differenti di bottiglie d'acqua, molto più che sete, provo orrore! E' assurdo... pensare che il prezzo è per l'ottanta per cento dettato dal costo del packaging e dalla pubblicità, rende la cosa ancora più paradossale oltre che drammatica. ciao
http://ilparra.myblog.it

Fabrizio ha detto...

Inoltre c'è da considerare che quella in bottiglia è meno controllata di quella del rubinetto.

Fabrizio ha detto...

Lascio questo link sull'acqua di rubinetto se può interessare.
http://www.blogeko.info/index.php/2007/06/05/acqua_rubinetto_osmosi_inversa_impianti

Spippy ha detto...

Bellissima iniziativa. Senza acqua non c'è vita. E poi "acqua" è stata la prima parola che ho detto quand'ero piccina. Aderisco in pieno.

Franca ha detto...

Bella poesia!

Laura ha detto...

Aderisco virtualmente anche io: l'acqua è un bene presiziossimo e dobbiamo stare attenti a non sprecarla, a non inquinarla e soprattutto... a non trasformara in un bene di lusso !!!
Buon fine settimana, un abbraccio.

Pino Amoruso ha detto...

Come non aderire, se pure virtualmente a simile iniziativa. L'acqua è e deve rimanere bene primario e di tutti. Complimenti per i versi introduttivi.
Buona serata :-)

nonsisamai ha detto...

ancora piu' importante dell'oro nero...

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

GRAZIE FRANCA!

Benvenuta Spippy spero di vederti di nuovo sul mio blog!

digito ergo sum ha detto...

Dopo l'acqua, privatizzeranno l'aria. Quando si fa la pupù fuori dal vaso, occorre svuotarlo. Sarebbe meglio romperlo. A volte a calci.

samuelesiani ha detto...

chiaramente appoggio questa battaglia. Un saluto, Dani.

Arthur ha detto...

Anche a me piacerebbe più un acqua gestita dallo stato, ma a questo punto mi sta bene anche che venga privatizzata, l'importante è farlo con logica, i prezzi non volino alle stelle e contollare le aziende. Chiaro che deve rimanere il diritto ad avere un bicchiere d'acqua gratis ogni qualvolta ci si rechi in un bar ed esserci qualche fontana pubblica, in Italia di sete non si può e non si deve morire. Lo Stato la gestisce molto male, a parte il fatto che la faccia pagare comunque, il nostro sistema idrico è molto fallato e anche se ci sono i controlli non si beve acqua eccezionale, pensa che tantissime tubature dell'acqua potabile sono in amianto e nessuno dice nulla.

desaparecida ha detto...

bene così ci capiterà come in palestina che hanno il corrispettivo d'acqua che abbiamo noi qndo ci laviamo bene i denti ...a rubinetto aperto!
Ah dimenticavo....il corrispettivo in 1 anno!!!
Come è andata la manifestazione?
buona domenica a tutti!

lucia cirillo ha detto...

Bellissimi versi, come sempre. Purtroppo anche l'acqua è un business, come tutte le "risorse scarse" che sono per definizione gli unici beni che interessano al mondo "economico". Eppure come dice Mario, se ce l'abbiamo fatta in Campania forse c'è veramente di che essere ottimisti.
Un saluto Daniele :-)))

rudyguevara-simona ha detto...

peccato nn poter partecipare alla manifestazione!sono contraria a tutte le privatizzazioni che riguardano beni primari,come l'acqua,ma anche l'elettricità,e i servizi come la sanità,la scuola.publico vuol dire di tutti,va tutelato e incentivato,nn venduto.siamo su una brutta strada.

francesca01 ha detto...

un bravissimo rock poeta dunque!

francesca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesca01 ha detto...

non riesco ad inviarti il messaggio provo...

Farfallaleggera ha detto...

Alcuni dicono che sotto il privato tutto funziona meglio...mah io ho i miei dubbi. La mia azienda che eroga servizi è stata privatizzata ma si sta peggio di prima e mi sa che il discorso acqua finirà nello stesso modo se non ci diamo da fare a protestare.
P.S ma le manifestazioni le fanno tutte a Roma? Io non ci posso andare ...è troppo lontana...merde (alla francese) Ciao giò
P.S Ti attendo sul mio blog nuovo, ho visto che mi hai già linkato...grazieeee

Mat ha detto...

ti auguro una buona e produttiva settimana...io ormai sarò costretto ad aggiornare il blog e visitare i vostri solo nel weekend!!
ciao ciao

dressel1981 ha detto...

non ho nulla da aggiungere, tranne che sei stato linkato...mi spiace...

Chiara ha detto...

Qui,c'è dell'assurdo.
Certe manifestazioni bisogna sempre portarle avanti,non solo perchè riguarda il nostro Paese.Rendiamoci anche utili ai bisogni degli altri e facciamoci sentire .. sempre.
E' il potere che sovrasta le ingiustizie

Simona ha detto...

cercherò di fare una trasmissione anche su questo..poi non dite che non vi voglio bene!!
caro daniele, io ti avrei "appiccicato" un meme...mica ti arrabbi, vero?

Simona ha detto...

Sono andata subito a vedere il video che mi hai indicato. Sono rimasta senza parole, sei bravissimo, veramente. Per quanto riguarda l'invito in trasmissione, mi piacerebbe, ma al momento è piuttosto difficile, in parte per il tipo di programma, ma soprattutto perché...per citare Dante, "vuolsì così colà ove si puote" (trad: io propongo, ma la mia autonomia decisionale è pari a zero). Non posso scrivere altro, temo per la mia incolumità...;-))))
ma non disperiamo troppo, in futuro, chissà...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Grazie Simona sia per le tue parole a proposito del video che per avermi cmq lasciato aperta una porticina :-))))

Ciao
Daniele

Giovanna Alborino ha detto...

poeta che sa' trovare parole giuste su ogni argomento..
ormai stiamo alla frutta, qui tutto e' privatizzato..
un bacione
gio

chit ha detto...

Da qualche giorno per lavoro son o"fuori" dalla blogosfera e confesso m'è sfuggita quest'iniziativa. Però temo che non mancheranno altre occasioni per sensibilizzare il problema perchè quello idrico è un problema sempre troppo sottovalutato.

Anonimo ha detto...

Versi toccanti. Mi ha colpito molto. Per il problema h2o niente da dire , aderisco in pieno.
P.S. Offtopic. posso commentare solo da anonimo. Se vuoi sapere come fare modifiche chiedi a Valentina (www.Valelandia.blogspot.it)
ciao
Andrea (terzafaccia)