venerdì 26 agosto 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Risarcimenti Ai Privati: Lo Stato Si Defila O No?

in rete è uscita una notizia per cui i risarcimenti ai privati per calamità naturali come alluvioni e terremoti non sarebbero più possibili in base ad un decreto legge del 2012 poi pare convertito in legge.

Come prima cosa ho pensato alla solita bufala di internet però poi con una ricerca ho visto che in effetti ci sono articoli anche del Sole24ore del tempo che parlano di questo decreto legge seriamente.

Poi però continuando a cercare in rete ho trovato invece articoli dove si legge anche di recente di stanziamenti anche se solo fino all'80% del valore dell'immobile privato danneggiato o distrutto e solo se prima casa (oltre ad altri paletti) che sembrano invece smentire tale notizia risalente a 4 anni fa.

Ora, siccome la questione mi pare di fondamentale importanza, e poiché io non sono riuscito a trovare di più o cmq ad avere notizie e link che risolvessero definitivamente il problema, se qualcuno che fosse competente nel settore ed in questo ramo legislativo, passando di qui, volesse e potesse dirimere la questione, credo farebbe cosa grata non solo a me penso, ma anche a tanti utenti che si pongono questa inquietante domanda.
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 24 agosto 2016

TERREMOTO: NUMERI UTILI E SITI DI INFORMAZIONE

Terremoto e dolore. Silenzio e vicinanza. Vi posto anche i numerI della Protezione Civile per ogni esigenza da usare solo in caso di vera necessità: 800 840 840 E 803 555

Inoltre sempre per avere notizie andate sui siti anche della Protezione Civile, altri siti istituzionali anche locali, mezzi di informazione e su Twitter: #terremoto.

Sconvolto e vicino a tutti voi colpiti da questa immane tragedia.

Daniele Verzetti Rockpoeta®
----------------------------------------------------------------
OKNOtizie Clicca QUI

giovedì 18 agosto 2016

L'Angolo del Rockpoeta®: "On Earth"

ON EARTH

Fiore appassito 
Pape Satan Aleppo
Cardini di civiltà divelti
Genocidi moderni ignorati.

Ed un cupo silenzio
Avvolge anche Congo e Yemen 
Come un desolante sudario. 

And it's true
Pretty things are going to hell 
At least on earth.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®
-----------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

martedì 2 agosto 2016

2 AGOSTO 2016: E Sono 36 Anni Senza Giustizia.

Siamo 85 vittime che, insieme ai nostri cari, attendiamo ancora giustizia. 
Perché non c'è rispetto senza avere giustizia.

2 Agosto 1980,
La solita tragedia Italiana senza colpevoli.

martedì 19 luglio 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Oggi, 24 Anni Fa...

Oggi, nel 1992, perdevamo un uomo di verità e che lottava per la giustizia: Paolo Borsellino.

venerdì 15 luglio 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Mestizia

Il mondo è una polveriera. Oggi tragicamente è toccato a Nizza, luogo in cui sono stato molte volte e che conosco piuttosto bene.

Odio scatena odio, e non dobbiamo cadere in questo giochino perverso anche se capisco dirlo sia facile pensarlo davvero più difficile. Sgomento e dolore, ma avere avuto un attentato a solo alcune centinaia di km da me non mi fa cmq cambiare idea: no leggi speciali, nessuna paura, continuare a vivere nel dolore, ma non nel terrore di fare le nostre cose quotidiane.

Daniele Verzetti Rockpoeta®
---------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

giovedì 14 luglio 2016

L'Angolo del Rockpoeta®: "Dos Violetas"

DOS VIOLETAS

Ossa composte
Dentro scatoloni
Archiviati su infiniti scaffali
Come mobili dell'Ikea,
Ancora in attesa di riconoscimento

Un deserto immenso ed unico
Cela meraviglie della natura
E resti di atrocità passate.

Mujeres 
Buscan ojos desaparecidos
Enterrados sin alma, nombre y dignidad.

Son las Mujeres de Calama
Che nel deserto di Atacama
Ricercano brandelli di anime dei loro cari
Disperatamente 
Senza sosta
Senza arrendersi al tempo
Al sole
All'indifferenza, al dolore
Ed alla polvere.

Sono las Mujeres De Calama
Che con sguardi asciutti
Scavati dalla sabbia e dal tempo
Profondi come fosse comuni
E malinconici come un'alba senza tramonto
Non vogliono fermarsi.

Y como una luz en la oscuridad
dos Violetas sonrìen a la vida.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

(Dedicata a Violeta Berrìos ed alle donne di Calama, Chile)