mercoledì 10 gennaio 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: "I 5 Sensi"

Oggi sono 2 anni esatti dalla scomparsa del cantante David Bowie. La scrissi di getto quando il giorno seguente i media diedero la notizia. Oggi sento forte il bisogno di postarla qui.

I 5 SENSI 

Guardo attraverso la serratura del mondo
Occhi di esploratore
Ricerca spasmodica di verità
Ma la luce si spegne
La luce si spegne.

Ascolto i rumori del mondo
Attraverso un bicchiere sulla parete 
Sento le urla e la disperazione
Ascolto il suono della tua voce
E ricordo...

Annuso gli odori del mondo
E sento il fetore dell'ipocrisia
Ma anche il profumo intenso
Di attimi di vita indimenticabili
Profumi di suoni e di tele immortali
Fragranze d'arte e d'amore.

Tocco spigolose sporgenze del mondo
Attraverso le mie mani lisce 
Prive di stigmate 
Ma con linee di sofferenza scavate
Sul mio palmo aperto

E cerco il soffice contatto 
Con lettere in rilievo e packaging di cartone
Con suoni di vita all'interno.

Assaggio con il mio palato
I sapori del mondo
I più disparati
Ne assaporo la malinconia 
Ma anche la profonda vitalità.

Respiro la vita
Con i miei cinque sensi
Avendo perso l'unico che contava davvero
Il tuo.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

34 commenti:

Gianna Bonacorsi ha detto...

Bellissima Daniele! Intrisa di malinconica lucidità, quella che forse ha accompagnato anche il Duca bianco nel suo percorso artistico e umano. Grazie.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANNA; grazie a te per le tue magnifiche parole, è una poesia che sento molto.

Maria D'Asaro ha detto...

Lirica intensa e toccante: grazie. Ci manca la musica avvolgente di David Bowie.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA grazie davvero per queste tue parole

Remigio ha detto...

Devo dire che non conosco la musica di Bowie...io sono rimasto a Battisti e Celentano. Però mi piace molto questa tua poesia che rivela grande passionalità

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER REMIGIO: per me è stata molto importante anche nella mia crescita artistica.

francesca ha detto...

bellissima

iacoponivincenzo ha detto...

Un raffinato modo di esprimere alla donna amata la tua incommensurabile ammirazione, e dire che a prima vista sembrava una poesia di protesta, una delle tue migliori. Invece l'ultimo verso apre le quinte del vero spettacolo. Usi tutti i tuoi sensi, meno uno, il suo che è in qualche modo andato perso. I sensi ti lasciano assaporare il meglio e purtroppo anche il peggio che abbiamo qui da noi. Un quadro stupefacente di come dovremmo porci di fronte al mondo, noi che sappiamo riconoscerne i vagiti di speranza, e le urla di dolore, tu in particolare hai esercitato sempre la tua sensibilità acuendola ad ogni contatto con le cose umane, terrene, caduche, mortali, che però non muoiono mai.
Una poesia che mi ha toccato molto. Intensissima e violentemente bella.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA: grazie!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: grazie, sono emozionato dal tuo commento, solo è per un cantante. Non che non scriva o abbia mai scritto poesie d'amore ma non le ho mai postate :-). Beh sì. a suo modo anche questa lo è, ma in modo ovviamente molto differente.

MikiMoz ha detto...

Meno male che i Cavalieri dello Zodiaco hanno il settimo senso, perché se è come dici, i cinque canonici ormai non servono più a niente, visto che ci immergono in un mondo di merda XD

Bei versi, Daniel-san!

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: a volte basta avere un solo senso, quello giusto. Grazie Moz!

Mirtillo14 ha detto...

Bellissima !!! Vince la malinconia perchè con i nostri sensi percepiamo tante brutture ma,se ci immergiamo con attenzione nel mondo attorno a noi possiamo anche percepire le cose più belle : i profumi, i sapori, i colori, la musica...ed è tutto ciò che dobbiamo cercare. Un saluto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: grazie con tutto il cuore.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Complimenti per i tuo versi, molto profondi.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: grazie!!!

Ofelia Deville ha detto...

Una bellissima poesia per un grande e rivoluzionario artista.
Grazie per averla condivisa!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER OFELIA: grazie Ofelia.

Anna Piediscalzi ha detto...

Meraviglioso^^

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANNA: grazie infinite!

Sara ha detto...

Il senso dell'Arte.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARA: Bowie, un genio.

Patricia Moll ha detto...

Grandi versi per un grande uomo e cantante.
Credo che tu non sia poi andato molto lontano con le tue parole a parlarne. Bowie era così. Curioso del mondo da vedere toccare annusare gustare udire. Lui però aveva uno sguardo aperto che tanti dovrebbero copiargli.
Complimenti

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: grazie di cuore, mi toccano molto le tue parole.

Mariella ha detto...

" Di loro che sono un sognatore e che realizzerò il mio sogno, di loro che vivrò il mio sogno e che possono ridere di me".

Sono bastate queste sue parole, ascoltate un milione di anni fa, a farmi comprendere che nulla lo avrebbe portato lontano dal centro del mio cuore.
Io sono una sognatrice. È' il mio mantra, lo devo a lui.

Grazie Daniele per il ricordo e per la bellissima poesia.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: comprendo bene ogni sillaba del tuo commento, so cosa intendi. Grazie a te per queste bellissime parole.

iacoponivincenzo ha detto...

E mi cospargo la testa di cenere: colpa mia, perché non ho letto il corsivo con cui davi inizio al post per troppa fretta: ho letto solamente il testo poetico e subito mi sono lasciato portare sull'onda dell'entusiasmo avendo scoperto la melodia di un canto d'amore.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: beh come ti ho scritto a suo modo è un canto d'amore ma artistico e di formazione.

Cri ha detto...

Bella!! Pensa che io mi sono innamorata di Bowie dopo la sua morte :( Era un personaggio che avevo sempre trovato, per una serie di motivi molto personali, inquietante, e quindi non lo avevo mai ascoltato se non per caso. Poi mi sono convinta ad andare a vedere la mostra "Bowie is" qui a Bologna perchè in tanti mi dicevano essere bella al di là che ti piacesse o meno lui. E lì ho conosciuto un uomo meraviglioso!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRI: in primis bentornata! ho visto anch'io quella mostra, straordinaria, proprio come lui.

Francesca A. Vanni ha detto...

Penso che ovunque sia, il Duca Bianco si sarà commosso a leggere questi tuoi versi così belli!
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANNY: grazie, non potevi farmi complimento più bello.

Nou ha detto...

Una poesia appassionata, toccante. Grazie di averla condivisa.
Un abbraccio
Nou

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NOU: grazie a te per averla apprezzata e per le parole sentite del tuo commento.